Graziella nel Mondo

I prodotti Graziella sono distribuiti sul territorio italiano e a livello internazionale. Osserva la diffusione di Graziella nel mondo.

Graziella nel mondo Dove trovi i nostri prodotti

Filiera del mais

Filiera del MaisIl mais appartiene alla famiglia delle Gramineae. I granelli presentano molteplici forme e colori: il mais Graziella è a granelli gialli. L’azienda ha scelto di proteggere l’ambiente e la salute dei consumatori offrendo un prodotto genuino e naturale. A tal fine, Graziella non coltiva alcuna varietà di mais che sia transgenica o OGM.

L’Emilia Romagna è il territorio scelto dall’azienda per la coltura del mais: essa ha una pluviometria favorevole alla crescita delle pannocchie anche durante il periodo estivo. La prima fase di filiera, la preparazione dei terreni, è eseguita con un’aratura profonda che va dai 40 ai 50 cm.

All'aratura seguono lavori complementari di affina¬mento del terreno e di controllo delle erbacce. L’affinamento del terreno, effettuato principalmente con operazioni in superficie come la sarchiatura, è sospeso qualche tempo prima della semina, per favorire l’assestamento naturale delle zolle. I concimi aggiunti al terreno sono di natura sia organica che minerale.

La Semina

seminaLa semina del mais avviene intorno al mese di aprile, quando i terreni hanno raggiunto una temperatura costante di almeno 12°C, che consente la germinazione e la nascita delle pannocchie. A questa temperatura, i semi impiegano circa 15 giorni per germogliare.

Tra i requisiti fondamentali per la selezione delle pannocchie, vi è la dimensione delle foglie: un’adeguata ampiezza del fogliame si ottiene distribuendo adeguatamente i semi nei terreni, facendo in modo che non vi siano affollamenti sulle file.

Il mais ha bisogno di un continuo ed abbondante apporto d’acqua: per questo motivo, i terreni sono costantemente irrigati, in particolare al momento della fioritura, che avviene tra luglio e agosto, periodo in cui le precipitazioni sono al minimo.

La Coltura

coltura-maisIl ciclo di maturazione delle piante di mais può andare dai 90 ai 145 giorni. Per assicurare la qualità del prodotto, la scelta della varietà di mais è un passo fondamentale. La maturazione dei semi selezionati da Graziella non è tardiva, né eccessivamente precoce. In questo modo, le piante crescono sempre nelle condizioni climatiche più favorevoli.

Graziella è attenta a curare il suo mais in ogni fase della crescita. La lavorazione profonda del terreno favorisce l’espansione delle radici, per consentire alle piante di assorbire una maggiore quantità d’acqua e di minerali. Le operazioni di concimazione ed irrigazione sono portate avanti con intervalli ben definiti, così come la prevenzione e l’eliminazione di parassiti ed erbe infestanti.

La fioritura avviene tra la fine di luglio e gli inizi di agosto, a distanza di 70-75 giorni dalla semina, ad una temperatura compresa tra i 22 e i 26°C.

La Raccolta e la Produzione

raccolta-maisIl mais è raccolto in autunno, tra la seconda metà di settembre e la fine di ottobre. L’azienda attende sempre che i chicchi di mais abbiano raggiunto il grado ideale di maturazione e dolcezza.
Una volta portate in stabilimento, le pannocchie sono sottoposte ad una prima selezione; successivamente vengono private delle foglie.
La sgranatura delle pannocchie avviene a macchina, preservando la compattezza dei chicchi. Il mais è lavato con abbondante acqua fredda e selezionato chicco per chicco, prima con l’aiuto di macchinari, poi a mano da personale esperto. L’inscatolamento avviene entro sole quattro ore dall’inizio della lavorazione, con l’aggiunta di acqua, sale e un po’di zucchero.

Chiusi ermeticamente in barattolo, i chicchi sono infine cotti a vapore. La preparazione del mais Graziella avviene senza alcuna aggiunta di conservanti, per esaltare e conservare tutte le proprietà del prodotto.

Confindustria, Federazione Italiana Cuochi, Anicav